• XVI EDIZIONE 2018
    disponibilità nostre produzioni -2017-2018-2019 contattateci ! info@teatroromanovolterra.it
  • ....STIAMO ARRIVANDO .....
  • APERIFESTIVAL INTERNAZIONALE
  • DIMMI TIRESIA
  • MEDEASSOLO SCONCERT
MANCANO AL PROSSIMO EVENTO:
MedeAssolo s-concert
000
00
00
00

Ultime news

Leggi le ultime news sul festival

APERIFESTIVAL INTERNAZIONALE

IN DUE SEDI INEDITE PER IL FESTIVAL, DUE SEDI COMUNQUE DI GRANDE SUGGESTIONE, DUE SPETTACOLI DI GRANDE FORZA E BELLEZZA FARANNO DA APERTURA ALLA XVI EDIZIONE DEL FESTIVAL INTERNAZIONALE DEL TEATRO ROMANO DI VOLTERRA. UNA EDIZIONE IN CERCA DI SPONSORS ANCHE RETROATTIVI FORSE L'EDIZIONE PIU' TRAVAGLIATA DI QUESTI XVI ANNI. LA NOSTRA BATTAGLIA SEMBRA ABBIA ORMAI LE CARATTERISTICHE DI UNA GUERRA, UNA GUERRA CHE STA DURANDO QUANTO QUELLA DI TROIA ! CUI PRODEST ?

LEGGI

STUDIO PER SALOME'

rivolto a professionisti e giovani interpreti. Iscrizione agli eventi : euro 10 Gratuito per coloro che hanno partecipato ai provini e alle selezioni.


Per partecipare e frequentare è necessaria la prenotazione con l'invio di mail con estremi, recapiti e breve curriculum del partecipante, nonchè la specifica degli incontri che si intendono seguire.

LEGGI

La Pioggia nel Pineto

Gabriele D'Annunzio ebbe un rapporto intenso con la città di Volterra, non solo a partire da quello che fu il suo romanzo "Forse che si forse che no", da lui stesso ritenuto tra i suoi lavori preferiti, ma anche dai Sonetti delle Città del Silenzio, dalla citazione che ne fa ne "il Piacere", dalle sue visite innumerevoli e, se vogliamo, anche dalla sua ammirazione giovanile per un grande poeta di madre volterrana: Giosuè Carducci. Entrambi poi eletti membri della storica Accademia dei Sepolti. Del "Forse" vennero girati anche due films, uno del 1915 di produzione italiana, l'altro nel 1920 produzione francese, sceneggiato da Gabriellino. In tempi più recenti, Luchino Visconti sarà ispirato dal romanzo per il suo "Vaghe stelle dell'osa" vincitore della Mostra del Cinema di Venezia.

LEGGI

Presentazione editoriale “Oltre la quarta parete” di Alma Daddario Collana teatrale Le nebulose ChiPiùNeArt Edizioni

Letture a cura di Edoardo Siravo, Simone Migliorini, Antonietta de Lorenzo Conversazione con l’autrice, l’editore Adele Costanzo e Paola Dei All’ interno foto di Sergio Battista Progetto grafico di Walter Mirabile Alma Daddario Autrice teatrale, giornalista e scrittrice Alma Daddario, giornalista e scrittrice, vive e lavora a Roma, dove svolge la sua attività collaborando con varie testate giornalistiche. E’ anche autrice teatrale: premiata per “Siamo tutti…libertini” con il premio “Stanze Segrete”, ha inoltre rappresentato: “Albertine o della gelosia”, “L’anima e la voce”, “Le confessioni”, “Ritmo spezzato”, “Le attese:moods for love”, “Come nebbia sottile o lieve sogno”, “Matilde di Canossa: la legge, il cuore, la fede”, “L’anima e la voce”, “Clitennestra”, “Pancrazio, la libertà di avere paura”. Ha pubblicato narrativa e saggi sulla scrittura creativa. Con la scrittrice Dacia Maraini ha collaborato, presso il Centro Internazionale Alberto Moravia, alla realizzazione di seminari di scrittura teatrale e creativa. Fa parte della giuria del premio teatrale: “Ombra della Sera” per il Festival Internazionale del Teatro Romano di Volterra e del concorso internazionale di drammaturgia contemporanea: L’Artigogolo, organizzato dall’Editrice ChiPiùNeart. E’ membro del CENDIC: Centro Nazionale di Drammaturgia Italiana Contemporanea. Si occupa di organizzazione di eventi culturali e uffici stampa per la D&C Communication: www.eventsandevents.it.

LEGGI